News

Mostre | Eventi | Concerti | Convegni | Eventi collaterali

unoerre_mosaico.jpg

Museo dell’Oro Unoaerre

MUSEO DELL'ORO UNOAERRE

Museo d’azienda fondato nel 1988, lo spazio espositivo Unoaerre possiede una forte valenza territoriale.
L’arte orafa costituisce infatti per Arezzo una tradizione di origine etrusca, rivitalizzata nel ‘900 attraverso fruttuose collaborazioni con l’ambito artistico.
Il museo, ospitato nella sede stessa dell’azienda, nata nel 1934, ne conserva la memoria storica esponendo antichi macchinari accanto un percorso tra le collezioni che dalla Belle Époque giunge ai modelli optical e pop degli anni ’70, per chiudersi con le più recenti collaborazioni con noti artisti, una tra tutte quella con Giò Pomodoro.

Il medagliere presenta medaglie e placchette disegnate da incisori delle zecche e da artisti come Pietro Cascella, Salvator Dalì, Salvatore Fiume, Giacomo Manzù.

Share this post

INFO

Strada E 5, Località San Zeno, Arezzo
Tel. (+39) 0575 925427
www.unoaerre.it
info@unoaerre.it

Continua...
Toscana '900Museo dell’Oro Unoaerre
massaccio_mosaico.jpg

Museo Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea

MUSEO CASA MASACCIO PER L'ARTE CONTEMPORANEA

La storia della collezione civica sangiovannese prende le mosse alla fine degli anni ’50 dal Premio Masaccio di Pittura che, rispecchiando una generale propensione della città verso la contemporaneità, divenne un crocevia di personalità e esperienze di rilievo.

Si susseguirono sei edizioni fino al 1968 quando la virata del premio verso i più giovani ne decretò la fine, mostrando il limite dei mezzi tradizionali – pittura e scultura – a fronte dello sperimentalismo delle ricerche più avanzate. Negli anni ’70 le opere provenienti dal premio, confluite nel frattempo nella Pinacoteca Comunale, avrebbero dovuto trovare sede nell’edificio nel quale studi recenti avevano individuato l’abitazione di Masaccio fanciullo. Inaugurata nel 1978, Casa Masaccio fu tuttavia destinata dal Comune a centro espositivo, che negli anni ha saputo imporsi per una vocazione internazionale alimentata dalla collaborazione con artisti e musei stranieri, nonché per un’attenzione all’arte del territorio e alla creatività delle generazioni emergenti.

Ingresso gratuito

Orari: feriali 15:00-19:00 e festivi 10:00-12:00, 15:00-19:00

Share this post

INFO

Corso Italia 83, San Giovanni Valdarno
Tel. (+39) 055 9126283
www.casamasaccio.it
casamasaccio@comunesgv.it

Casa Giovanni Mannozzi: spazi espositivi collezione comunale d’arte contemporanea, laboratori didattica, residenze studi per artisti. Corso Italia 105, 52027 San Giovanni Valdarno

Palazzo Salviati, Casa Masaccio AIR: residenze di artisti, appartamenti, studi per artisti, spazi comuni. Piazza Masaccio 5, 52027 San Giovanni Valdarno

Palazzo Corboli: biblioteca, conferenze, cinema; via Alberti 17, 52027 San Giovanni Valdarno

Continua...
Toscana '900Museo Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea
montevarchi_civico_mosaico.jpg

Museo Civico di Montevarchi

MUSEO CIVICO MONTEVARCHI - IL CASSERO PER LA SCULTURA

Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento

Ospitato in un’antica struttura militare, Il Cassero è un progetto interamente rivolto alla valorizzazione e allo studio della scultura del XIX e XX secolo.

Si avvale di diverse centinaia di opere donate da privati insieme a un prezioso materiale documentario conservato nell’archivio. Il piano terra ospita sculture di grandi formato, mentre il primo piano le sezioni monografiche dedicate ai montevarchini Ernesto Galeffi (1917-1986) – con sculture, dipinti e disegni che in passato formavano un museo autonomo – e Pietro Guerri (1865-1936). Al secondo piano si dispiegano invece le opere degli scultori di area lombardo-piemontese Michelangelo Monti (1875-1946) e Timo Bortolotti (1884-1954).
Tra gli altri lasciti, per rilevanza numerica, si ricordano quelli di Mario Bini, Donatella (Dodi) Bortolotti, Odo Franceschi e Arturo Stagliano. Alla parte museale il Cassero affianca una vivace programmazione espositiva e un’attività didattica specializzata.

Share this post