News

Mostre | Eventi | Concerti | Convegni | Eventi collaterali

metzler_mosaico.jpg

Siena, tra boschi, parchi e selve incredibili

Siena e dintorini sono immersi nella natura, come gran parte della Toscana. Qui nella natura trova dimora anche l’arte moderna e contemporanea, nei boschi, parchi e selve d’artista. Visitarli e lasciarsi incantare è possibile, gustandosi dolci giornate primaverili all’aria aperta e alla loro scoperta.

Il Bosco della Ragnaia. Se non qui, Dove?

Nato dal genio di Sheppard Craige, il Bosco è abitato da Saggi e da opere d’arte che dal 1996 continuano ad evolversi. Silenti abitanti come iscrizioni sotto le quercie ricoperte di muschio, si lasciano interpretare. Qui c’è soltanto una regola: ogni significato è quello giusto, le opere e la natura qui nascono proprio per riflettere e liberare la mente. Il Bosco della Ragnaia inoltre si trova in un luogo magico della Toscana senese, a San Giovanni d’Asso, un paese che sorge al centro delle caratteristiche e uniche crete senesi, i terreni argillosi, quasi lunari, che lo compongono.

Il Parco di sculture Kurt Laurenz Metzler

Un altro giardino nato negli anni ’90 e abitato da sculture è il Parco Kurt Laurenz Metzler, vicino alle Terme naturali del Petriolo. L’omonimo artista svizzero inizia a popolare il giardino intorno alla sua proprietà a Iesa, Siena. Le sculture sono circa cinquanta ominidi, realizzati per la maggior parte in materiali metallici, ma anche in marmo e resine dipinte che si adattano perfettamente alla natura che le circonda.

Selva di Sogno

Un altro esponente dell’arte ambientale è Deva Manfredo, creatore di Selva di Sogno, una selva abitata da opere realizzate con pietre che trova nei boschi senesi. Le pietre, accuratamente scelte e abbinate tra loro, solo sovrapponendole, formano opere strettamente legate al territorio ma che evocano templi e tessuti orientali. Anche qui, natura e interiorità si incontrano: la regola è cercare di visitare la Selva in silenzio ascoltando il richiamo della natura, in un cammino di rilassamento e abbandono .

Toscana900Siena, tra boschi, parchi e selve incredibili
Share this post